Chi siamo

Telemachia è un gruppo di ragazzi animati da un sincero amore per tutto ciò che riguarda l’Umanità e le molteplici forme con cui essa si è espressa nella storia: dall’arte alla letteratura all’ultimo film di Steven Spielberg, dalle ultime novità nel mondo della moda alle più bizzarre località dell’Estremo Oriente, tutto è nutrimento per le nostre anime assetate di mondo e di storie.
Qui proporremo i nostri pareri, le nostre avventure, ciò che ci pare essere affascinante per il palato dell’intelletto.

Come già specificato, siamo dei ragazzi che si sono da poco improvvisati scrittori, e nonostante la nostra totale inesperienza nell’essere gente adulta e rispettabilmente seria siamo senz’altro entusiasti praticanti dell’arte della curiosità e dell’avventura. La nostra redazione è giovane ed è in cerca di nuovi aspiranti membri! Accogliamo a braccia aperte chiunque abbia entusiasmo e voglia di mettere per iscritto articoli e storie.

Roberta Panico, la nostra caporedattrice
«Hey, sono Roberta, ho diciaasdkfksn anni e mi piace disegnare margherite sui libri. La mia idea di ‘giornale’ è di una rivista in cui si compiono dei sacrifici enormi per la realizzazione di essa. Diciamo che ci sono riuscita grazie alla mia formidabile redazione. Tanti baci e cuoricini!»

Marco Marino
«Claudicante bibliofilo tecnofobico. Vive di ekphrasis.»

Marcus Artis Maldeviolano 

Marco Pisciotta 
«Sono pigro, sarcastico, se uscirò vivo dal liceo studierò psicologia.. insomma, una persona orribile. I miei articoli sono una piccola parte di me, di solito la migliore. Forse gli unici momenti in cui desidero essere trattato con serietà. Spero li apprezzerete»

Noemi Cudia
«Ciao, sono Noemi e sono dannatamente fiera di essere quel tipo di persona che lotta per i propri ideali. amo disegnare e scrivere, perché sono i due modi che preferisco per esprimere meglio me stessa. Sono anche una divoratrice di libri; amo toccare i fogli, sentire l’odore che emanano, percepire quel legame indissolubile tra autore/lettore, come se chi scrive il libro sapesse quell'”apriti, sesamo” che apre la porta dei nostri cuori.»

Bianca Giacalone 
«Semplicemente me, una femminista, (talvolta) narcisista, bugiarda, orgogliosa e avida lettrice.
Scrivo perché devo tenere le mani occupate e la mente sgombra.
Amo il colore del cielo.»

Claudia Genovese

Diletta Alparone
«Il mio nome e’ Diletta Alparone, alias Dubhe. Ho 17 anni, frequento il Liceo Classico Giovanni XXIII. Sono una ragazza spiritosa, estroversa,talvolta una sognatrice, ma soprattutto molto, molto testarda. Mi piace scrivere, uscire con gli amici, immergermi continuamente in nuove sfide dove posso dar prova di chi sono realmente. Amo con tutto il cuore l’arte e i libri, che ritengo cibo essenziale per la mia anima. Talvolta ricerco ” l’impossibile” e lo perseguo con la massima dedizione. Il mio sogno nel cassetto e’ lavorare all’interno di organizzazioni internazionali o NGOs. E’ una strada difficile… Ma sono determinata.»

Elena Li Causi
«Sono Elena. kafkiana, introversa, lunatica; sarcastica, determinata e sensibile. Amo la fotografia e l’arte in tutte le sue forme. Mi piacerebbe, un giorno, insegnarla per riuscire a trasmettere tutte le emozioni che io vivo e vedere gli occhi di qualcun altro brillare come i miei, ogni qual volta la Bellezza bussa alle porte del mio cuore. ho paura del buio pur essendone profondamente attratta. Ho paura della solitudine, pur cercandola costantemente»

Francesca Montedoro
«Ciao , sono Francesca Montedoro , quindici anni , curiosa , riservata , cioccolato e musica dipendente . Scrivere mi ha cambiato la vita . Spero di riuscire a sfruttare al meglio delle mie capacità l’opportunità di scrivere su Telemachia»

Margherita Montedoro
«Ciao, sono Margherita e mi piace margheritare.
P.S.: nel tempo libero scarabocchio robot e vagheggio di universi paralleli in cui sono Spider-man»

Vincenzo Favara
«Ciao sono Vincenzo, ho quattordici anni e sono una persona un po’ nerd e abbastanza secchiona, secondo i miei coetanei. Nel poco tempo libero che mi rimane, amo leggere e seguire anime e manga. Mi sono iscritto a Telemachia perché volevo che la gente provasse lo stesso amore (ossessivo) che ho verso i libri e l’ Arte.»

Annunci

6 pensieri su “Chi siamo

    • Siamo un gruppo di ragazzi e per rivolgerci ad un pubblico della nostra generazione abbiamo lasciato “hey”. È molto utilizzato dai giovani che quotidianamente stanno sui social o mandano sms. Ma grazie per la puntualizzazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...