Dittico libertà\politica

Alla parola “libertà” di solito si lega la politica.

Il tema della libertà è stato ampiamente discusso da molti filosofi ma in particolare, questo dittico libertà\politico lo hanno affrontato due filosofi inglesi: Thomas Hobbes e John Locke. Sebbene contemporanei hanno avuto una concezione della libertà piuttosto differente. Hobbes, nato nel 1588 visse nel periodo dell’assolutismo inglese. In antitesi al filone dominante della cultura occidentale, Hobbes nega che l’uomo sia, per sua natura, un animale socievole o politico. Infatti, ciò che spinge l’uomo verso l’altro non è l’amore o la benevolenza, bensì il timore o il bisogno. È proprio questa naturale volontà di nuocersi a vicenda che fa sì che lo stato di natura sia un incessante stato di guerra di tutti contro tutti. Un passo indietro. Rewind. Cos’è lo stato di natura? Lo stato di natura è quella ipotetica condizione in cui gli uomini, non essendo ancora associati tra loro e disciplinati da una serie di leggi positive comuni, sono spinta dal loro egoismo a perseguire il loro bene al di sopra di quello altrui. Per Hobbes però rimane solo una mera ipotesi razionale poiché, se davvero gli uomini sono mai stati privi di un’organizzazione civile, la nostra specie sarebbe stata già estinta (tutti contro tutti). Di fronte ai pericoli dello stato di natura, la ragione, dominante in Hobbes, aiuta l’uomo a formulare delle leggi naturali, ovvero delle regole di prudenza. Ad esempio proibendo a ciascun uomo di fare in modo che la vita venga distrutta. Ma affinché gli uomini possano vivere in pace, le leggi naturali non sono sufficienti. Per questo è necessario abbandonare lo stato di natura ed entrare nella società civile mediante un scelta spontanea, ovvero mediante un patto in cui ciascuno rinuncia al proprio diritto su tutto e lo affida ad un’unica persona, che nel caso di Hobbes è un regnante. La novità di questo patto sta nell’atto in cui il sovrano si pone al di sopra di esso e , in caso l’uomo attacchi i diritti di un altro uomo, il sovrano è in dovere di intervenire e risolvere la questione. Vedete, essendo un ragionamento filosofico è piuttosto difficile da comprendere, ma quello che Hobbes intende per “libertà” è il contratto in cui l’uomo affida al sovrano tutti i suoi diritti e in caso fosse attaccato, il sovrano entra per difenderlo. La “libertà” sta nel fatto che l’uomo non deve preoccuparsi di nulla poiché il sovrano subentra in sua difesa. Locke, sebbene  utilizzi sempre il contratto, la pensa in tutt’altra maniera. Locke concepisce lo stato di natura non come un ipotesi teorica ma come una fase che l’uomo ha veramente vissuto. Inoltre, lui non vede lo stato di natura come una guerra di tutti contro tutti ma anzi un’esistenza pacifica in cui la ragione si esprime al meglio. Ma la fragilità della pace nello stato di natura è ciò che rende necessaria la società civile. Stipulando un patto, gli individui non rinunciano a tutti i loro diritti naturali ma solo a quelli di difesa e di punizione per cui ogni uomo è giudice ed esecutore della legge di natura. Il potere del sovrano trova dunque un limite, quindi non vi si pone al di sopra ma al di sotto di codesto patto. Quindi, nel caso in cui il sovrano tradisca il patto, il popolo deve intervenire per porre fine alla violenza, revocando il potere al sovrano .

La libertà può essere vista sotto tanti punti di vista: Hobbes sotto un sovrano, Locke con i suoi diritti sotto mano. Ma personalmente credo che l’ideale di libertà nasca in noi quando vediamo una violazione di ciò che è nostro. Se pensiamo che Hobbes e Locke sono filosofi vissuti nel 1600 circa e che già pensavano alla loro libertà, penso che se si trovassero catapultati nella nostra epoca si farebbero un esame di coscienza e rivedrebbero i loro contratti.. Oppure riderebbero di noi.

Annunci

Un pensiero su “Dittico libertà\politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...