A come Amore

“Ho lottato invano.                                                                                                                                        Non c’è rimedio.                                                                                                                                                      Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti.                                                                           Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami.”

Orgoglio e Pregiudizio

Amore. Se chiedeste a un bambino cos’è l’amore probabilmente di risponderà con qualche frase sul proprio genitore di sesso opposto, se lo chiedi a una ragazzina delle medie, ti risponderà con delle frasi sul principe azzurro in arrivo e se lo chiedi a un liceale ti dirà, molto cinico:-“Ma perché, esiste?”. La verità, è che non c’è una vera e propria definizione di amore che vada bene a tutti. La Treccani, la favolosa Treccani, definisce l’amore così: Sentimento di viva affezione verso una persona, che si manifesta come desiderio di procurare il suo bene e di ricercarne la compagnia. In realtà è qualcosa di più profondo. Nell’Antica Roma, la donna veniva promessa in sposa giovanissima, anche contro la propria volontà. Il fidanzato donava alla futura sposa un anello come pegno d’amore che ella avrebbe indossato nel suo anulare sinistro. Aulo Gellio afferma che questo è l’unico dito in cui vi sia un sottilissimo nervo che lo collega al cuore. In Grecia esistevano le γυναῖκες (mogli) che si dedicavano esclusivamente all’educazione dei figli legittimi, le παλλακαὶ (concubine) che avevano rapporti sessuali stabili con l’uomo e l’ἑταίρα (compagna), per il piacere. Esisteva inoltre la πορνή (prostituta), che svolgeva il suo lavoro nelle strade o nelle case di tolleranza e alla quale spettava l’ultimo “gradino” nella scala sociale. Come possiamo notare, non vi era spazio per le questioni d’amore, ma soltanto economiche. Via via con i secoli, la concezione dell’amore ha preso sempre di più il suo posto. Nel XXI secolo le cose sono cambiate. Adesso le cose sono un po’ più complicate. Solamente cinquant’anni fa la gente si guardava ancora negli occhi, anche il più timido di tutti, preso dall’ardore dell’amore, era costretto a guardare fisso la propria amata e confessare tutto ciò che provava per lei. Nel migliore dei casi si scopriva che l’amata aveva sempre provato qualcosa di strafavoloso per te e che era gelosa di qualsiasi ragazza ti si avvicinasse. Nel peggiore.. Beh, amico, diciamo che la cioccolata mica si mangia solo perché è buona. Vi erano le lunghe lettere d’amore inviate dai militari alle loro amate che aspettavano ansiosamente il loro ritorno in patria per sposarsi. E aspettavano veramente, senza tradirli mai o senza dimenticarli. Oppure, per uscire con la ragazza dei tuoi sogni, dovevi chiedere il permesso al padre di lei e poi farvi accompagnare da un uomo della famiglia che teneva tutto sott’occhio. “Erano tempi diversi”. Beh si, ma diciamo che i tempi li abbiamo cambiati anche noi. In effetti, essere continuamente accompagnati dal proprio fratello o dal proprio padre non era proprio il massimo. Ma da lì, allo smettere di guardarci, signori, vi è una differenza enorme.  Adesso, siamo abituati a scrivere i nostri sentimenti su un social network o su Tumbrl. Amore e tosse non si possono nascondere(Ovidio). Il mio consiglio, per questo San Valentino, è di amarvi costantemente e di non tirarvi mai indietro se vi si presenta l’occasione di amare qualcuno. L’amore è anche rischio ed esperienza, senza uno di questi due, che vita sarebbe?

Annunci

Un pensiero su “A come Amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...